Home > Guida Viaggi > Nord America > Stati Uniti d'America > Guida viaggi California

California, viaggi e vacanze

california

La California con i suoi circa 36.500.000 abitanti è lo stato più popoloso degli USA e il terzo più grande per estensione dopo l’Alaska e il Texas. Essa si affaccia sull’Oceano Pacifico lungo una linea costiera di oltre 1.200 km e confina a sud con il Messico, a sud-est con l’Arizona, a est con il Nevada e a nord con l’Oregon. La capitale della California è Sacramento, mentre le città principali sono Los Angeles, San Francisco e San Diego.

Da non perdere in California

  • Una visita di San Francisco e alla sua Baia, una delle città più cosmopolite del pianeta e assolutamente unica tra quelle americane.
  • Godersi il meraviglioso panorama sul mare della California guidando lungo la Highway 1 a Big Sur, a sud di San Francisco.
  • Perdersi tra le strade di Los Angeles, delirante megalopoli che con la sua area metropolitana sfiora i 18 milioni di abitanti.
  • Il paesaggio lunare della Death Valley, parco nazionale al confine con il Nevada dove durante l’estate le temperature possono superare anche i 50°C.
  • Le bellezze naturali dello Yosemite National Park provando a farsi largo tra la folla di turisti che lo prende d’assalto durante tutto l’anno.

Vasta quasi una volta e mezza l’Italia, la California può essere considerata praticamente uno stato a sé stante. Estremamente variegati sono infatti i paesaggi che si possono incontrare, così come gli ambienti climatici e la composizione etnica della popolazione. La California è anche per questo motivo una delle mete principali del turismo diretto verso gli Stati Uniti, dal momento che può offrire un’ampia scelta di attrazioni, nonché di strutture ricettive all’avanguardia. Il metodo migliore per avere un’impressione complessiva dello stato è senz’altro quello di esplorare la California in auto; un soggiorno in California on the road insomma può rappresentare un’esperienza unica e qualcosa di molto simile al viaggio della vita.

Indice

Geografia e aree turistiche della California

La superficie complessiva della California ammonta a 423.970 km2. L’area centrale dello stato è formata da un’ampia regione pianeggiante che si estende da nord a sud per quasi 600 km. Questa porzione di territorio è delimitata dalla catena montuosa costiera a ovest, dalla Sierra Nevada a est, dalla Cascade Range a nord e dai monti Tehachapi a sud. I deserti inoltre occupano circa un quarto dell’intero territorio californiano. I più importanti sono il deserto del Mojave, situato a sud-est, e quello della Death Valley, a nord-est di Los Angeles. Di fronte alla costa meridionale della California, grosso modo tra Santa Barbara e San Diego, sorgono alcune importanti isole, dette Channel Islands, cinque delle quali comprese nel Channel Islands National Park.

La superficie complessiva della California ammonta a 423.970 km2. L’area centrale dello stato è formata da un’ampia regione pianeggiante che si estende da nord a sud per quasi 600 km. Questa porzione di territorio è delimitata dalla catena montuosa costiera a ovest, dalla Sierra Nevada a est, dalla Cascade Range a nord e dai monti Tehachapi a sud. I deserti inoltre occupano circa un quarto dell’intero territorio californiano. I più importanti sono il deserto del Mojave, situato a sud-est, e quello della Death Valley, a nord-est di Los Angeles. Di fronte alla costa meridionale della California, grosso modo tra Santa Barbara e San Diego, sorgono alcune importanti isole, dette Channel Islands, cinque delle quali comprese nel Channel Islands National Park.

Baia di San Francisco

La suggestiva Bay Area comprende nove contee che si estendono attorno a San Francisco ed è famosa, oltre che per la bellezza del paesaggio, per l’orientamento politico decisamente progressista della maggior parte dei suoi abitanti e per essere uno dei centri tecnologici più all’avanguardia del mondo.La sola città di San Francisco permette di godere di alcuni degli scorci più affascinanti dell’intero stato, con l' immancabile della nebbia che si adagia sulla baia durante l’estate, l’architettura vittoriana, le sue vie tortuose e la presenza di una popolazione multietnica.A pochi chilometri dalla città si trovano numerose destinazioni che meritano una visita, anche solo di poche ore, a cominciare da Sausalito, Muir Wood – parco nazionale che ospita i redwood trees, altissimi alberi che sfiorano i 100 m – che si incontrano oltrepassato il Golden Gate Bridge in direzione nord. A sud di San Francisco invece si trova la Silicon Valley, nonché splendide località sull’Oceano come Half Moon Bay e Pebble Beach.Mete imprescindibili sono anche le contee di Napa e Sonoma, due delle regione vinicole più famose degli Stati Uniti.

Nord e costa settentrionale

La porzione di costa della California che si estende da San Francisco fino al confine con l’Oregon è famosa per le piccole e caratteristiche cittadine affacciate sul Pacifico e per la presenza di sequoie e redwood trees. Rifugio di molte comunità di artisti, questa regione offre la possibilità di svolgere molteplici attività a contatto con la natura. La contea di Mendocino poi è tra le zone più rinomate per la produzione di vini di qualità.Verso l’interno si trova invece la cosiddetta regione delle Shasta Cascades, la quale comprende vulcani, montagne innevate, foreste verdeggianti e laghi dalle acque cristalline.

Costa centrale

La lingua di terra che si estende lungo la costa tra la Baia di San Francisco e le metropoli della California meridionale propone al visitatore un paesaggio costellato di insenature e scogliere che creano un panorama mozzafiato. Tranquilla alternativa al caos delle grandi città, questa zona è costellata di spiagge poco frequentate e di edifici storici, le celebri Missioni, costruite dai francescani spagnoli tra il XVIII e il XIX secolo nel loro sforzo di evangelizzare i nativi americani.Tra le località più famose che sorgono lungo la costa centrale, meritano una visita Monterey, l’esclusiva Carmel, San Luis Obispo, Santa Barbara e l’area di Big Sur.

Los Angeles e San Diego

La porzione meridionale dello stato è occupata dalle aree metropolitane di Los Angeles e San Diego. Due delle città principali della California, esse rappresentano una meta turistica obbligata, in particolare la caotica Los Angeles che offre letteralmente migliaia di attrazioni e cose da fare. Relativamente più tranquilla e conservatrice, San Diego sorge praticamente al confine con il Messico e a pochi chilometri da Tijuana, dove è possibile trascorrere qualche ora approfittando degli economici servizi navetta che fanno la spola tra le due città.La California meridionale è poi diventata famosa in tutta il mondo per la presenza delle spiagge più cool, a cominciare dalle sempre affollatissime Venice Beach e Santa Monica.

I deserti

Nonostante l’ambiente decisamente inospitale e le temperature insostenibili durante l’estate, le regioni desertiche che occupano gran parte dell’angolo sud-orientale della California rappresentano una delle destinazioni turistiche più gettonate. Un’esperienza impagabile può essere infatti guidare lungo strade circondate da terreni aridi e bruciati dal sole, punteggiati qua e là da oasi artificiali verdeggianti e lussuosi resorts.L’area occupata dal deserto del Mojave è inclusa in un Parco Nazionale che offre qualche struttura ricettiva, così come la incredibile Death Valley. Qualche possibilità per gli amanti del free-climbing offre invece il Parco Nazionale di Joshua Tree.A poche di ore di auto da Los Angeles si trova anche l’oasi di Palm Springs, cittadina che sorge in mezzo al deserto e che offre ogni comfort per i turisti benestanti provenienti dalla costa.

Sierra Nevada e San Joaquin Valley

Regione alpina che occupa buona parte dell’entroterra californiano, la Sierra Nevada ospita numerosi picchi dai contorni suggestivi, canyon, sequoie giganti e foreste di una bellezza inimitabile. Mete obbligate sono lo Yosemite National Park, il Lake Tahoe e Mammoth Lakes. Il Mount Whitney rappresenta poi la cima più alta degli Stati Uniti, Alaska esclusa, e nelle sue vicinanze sorgono famose stazioni sciistiche come Squaw Valley e Mammoth Mountain.Di relativo interesse turistico è invece l’ampio bacino pianeggiante corrispondente alla San Joaquin Valley che si estende da nord a sud tra Sacramento e Los Angeles. Questa vasta regione è costituita soprattutto da terreni fertili adibiti a coltivazioni intensive.

Come arrivare in California

L’unico mezzo per raggiungere la California dall’Italia è ovviamente l’aereo.

Aereo per la California

Roma e Milano sono collegate regolarmente con le città principali della California, anche attualmente non esistono voli diretti. Alitalia e molte altre compagnie estere garantiscono collegamenti con Los Angeles, San Francisco e San Diego con uno scalo in una città europea o americana della costa orientale. La durata complessiva del passaggio aereo dall’Italia alla California può facilmente superare le 15 ore. Il costo del biglietto si aggira attorno ai 500-600 euro per partenze in periodi di bassa stagione, mentre supera anche abbondantemente i 1.000 euro in alta stagione e durante le festività.Vista l’estensione territoriale della California, può essere utile utilizzare voli interni ad esempio per lo spostamento dal nord al sud dello stato, o viceversa. Numerose compagnie, come United e Alaska Airlines collegano San Francisco a Los Angeles o a San Diego per la durata di 1,5 / 2 ore e al prezzo di poche centinaia di euro.

Per maggiori informazioni sui voli per la California vai alla pagina Voli Los Angeles, Voli San Francisco, voli San Diego.

Quando andare in California

La maggior parte delle località turistiche californiane sono situate lungo la costa centrale e meridionale che si affaccia sull’Oceano Pacifico e che gode tutto l’anno di un clima piacevole. Per i patiti della spiaggia tuttavia è consigliabile programmare una vacanza tra giugno e settembre. I mesi estivi nelle località costiere inoltre non sono mai troppo caldi o afosi. Il problema piuttosto è l’eccessivo affollamento di turisti che si riversa da queste parti.Discorso opposto invece per i parchi desertici dell’interno, dove l’estate è spesso insopportabile per le altissime temperature che si raggiungono. L’aspetto positivo è che qui a luglio e ad agosto circolano meno turisti, anche se negli ultimi anni il flusso di visitatori provenienti soprattutto dall’Europa è andato aumentando in maniera considerevole.

La parte settentrionale della California presenta caratteristiche climatiche parzialmente differenti dal resto dello Stato. Sia a San Francisco che più a nord verso il confine con l’Oregon, se l’estate generalmente fresca e ventilata è indubbiamente il periodo migliore per una vacanza, l’inverno è sconsigliato in quanto più freddo e piovoso rispetto al sud.Per l’attività sciistica nei resort delle Montagne Rocciose al contrario sono ovviamente i mesi invernali a richiamare il maggior numero di turisti.

Il grado di affollamento è determinato infine anche dalla coincidenza di un viaggio con le principali festività americane o con eventi particolari. Di grande richiamo in California sono soprattutto gli eventi legati a Halloween – in particolare a Los Angeles e ancor più a San Francisco, dove si svolgono pittoresche sfilate lungo le strade del centro.

Avvertenze e consigli per un viaggio in California

La grande maggioranza delle tradizionali mete turistiche californiane non presenta particolari pericoli per il turista. Le piccole cittadine che costellano la stupenda costa centrale tra San Francisco e Los Angeles sono in genere popolate da tranquille e spesso ospitali comunità che accolgono positivamente il visitatore occasionale. Discorso parzialmente diverso va fatto invece per le grandi città come San Francisco, San Diego e soprattutto Los Angeles. Anche qui in realtà le attrazioni turistiche sono generalmente situate in quartieri assolutamente sicuri che consentono di muoversi e passeggiare senza alcun timore. Un tasso di criminalità decisamente elevato è presente tuttavia in ben precisi quartieri di queste metropoli, aree peraltro che difficilmente attraggono i turisti.La violenza delle gang di South Central, Compton e East Los Angeles e della San Fernando Valley è una piaga tuttora molto diffusa. Nella remota ipotesi che ci si dovesse avventurare in queste zone, valgono i consueti consigli di non avventurarsi in vie secondarie e isolate, evitare l’ostentazione di oggetti di valori e di camminare in solitudine, ma anche di non indossare abiti con i colori di appartenenza di una delle varie gang.Così come Los Angeles, anche San Francisco presenta delle zone più o meno off-limits per il turista. Questa città ha visto negli ultimi anni una netta impennata del numero degli episodi di criminalità, legati soprattutto alla violenza delle gang. Oltre ai quartieri periferici generalmente esclusi dai consueti itinerari turistici, da frequentare con una certa attenzione sono anche quelli di Mission e Tenderloin, entrambi prossimi al centro della città.La California è poi una delle regioni con la maggiore attività sismica del pianeta, anche se l’eventualità di imbattersi in un terremoto capace di provocare ingenti danni sono in realtà molto remote. I rischi maggiori possono in effetti verificarsi in seguito alla caduta di oggetti all’interno o all’esterno di edifici. In caso di terremoto è consigliabile abbandonare l’edificio nel quale ci si trova solo al termine della scossa oppure, se ci si trova già all’esterno, evitare di sostare nei pressi di edifici colpiti dal sisma.

Cultura, usi e costumi della California

La popolazione della California è senza dubbio la più eterogenea. Una enorme varietà di gruppi etnici è infatti rappresentata in questo stato. Foltissima è soprattutto la presenza di ispanici, i quali contribuiscono non poco alla sempre crescente diffusione della lingua spagnola e di usi e costumi tipici del centro e sud America. Tale diversità etnica e razziale è rispecchiata dalla coesistenza delle più svariate fedi religiose – anche se quella cattolica è la più diffusa – e da una estrema diversità delle visioni politiche. Mentre le regioni dell’entroterra tendono ad essere abitate da una popolazione più conservatrice, sulla costa e soprattutto nella Baia di San Francisco prevalgono ideologie e stili di vita più progressisti.Quest’ultima inclinazione può a volte risolversi in un atteggiamento, se non meno patriottico rispetto ad altri stati americani, per lo meno più critico nei confronti del governo e, dal punto di vista dei rapporti con i visitatori stranieri, in una maggiore apertura ed ospitalità.Viste de dimensioni e la popolazione, è in ogni caso difficile individuare comportamenti e convenzioni standard che il turista può trovarsi di fronte in California.

Informazioni utili sulla California

Abbigliamento e bagagli per un viaggio in California

Dal momento che questo stato si estende su una superficie più grande, ad esempio, di quella della Gran Bretagna, la scelta dell’abbigliamento più adatto in caso di una vacanza varierà a seconda della zona che si intende visitare, oltre che naturalmente dal periodo dell’anno prescelto.In linea di massima, abiti comodi e leggeri sono sufficienti più o meno in qualsiasi stagione se si soggiorna lungo la costa centrale e meridionale, anche se qualche indumento più pesante può tornare comodo nelle fresche serate (non solo invernali).Se ci si avventura nelle regioni desertiche del sud-est, soprattutto in estate, la precauzione principale è quella di proteggersi dal sole e dal caldo torrido.La aree interne in genere hanno invece un clima temperato, di conseguenza sono consigliati abiti leggeri in estate e pesanti in inverno. Tutto l’occorrente per un tipico soggiorno alpino è infine necessario in caso di un soggiorno invernale nelle località della Sierra Nevada.

Sanità in California

Come nel resto degli Stati Uniti, anche in California non esiste un sistema di assistenza sanitaria pubblico, per cui un eventuale ricovero ospedaliero o la necessità di ricevere cure mediche risulterà a totale carico del visitatore straniero. Se le strutture sono di alto livello, soprattutto nelle grandi città, i costi delle prestazioni e dei medicinali lo sono altrettanto. Per questo motivo è fortemente consigliato stipulare una polizza sanitaria in Italia alla vigilia del viaggio.

Enti e uffici del turismo della California

Ogni città o attrazione turistica possiede in genere un proprio ufficio di promozione turistica che può fornire informazioni dettagliate al visitatore.A livello statale, per avere un’idea complessiva delle offerte turistiche della California è possibile contattare i seguenti enti:

  • California Divisione of Tourism, P.O. Box 1499, Sacramento, CA 95812. e-mail: caltour@commerce.ca.gov, http://gocalif.ca.gov/
  • California Tourism, Level 5. 68 Alfred Street, Milsons Point, NSW 2061. e-mail: anaheim@integra-tm.com.au

Prefisso telefonico della California

Il prefisso telefonico per chiamare dalla California verso l’Italia è lo 0039, da selezionare prima del numero del destinatario. Dall’Italia verso la California e gli USA in generale è necessario selezionare invece lo 001 seguito dal numero dell’abbonato.

Scheda California

Nome ufficiale:California
Capitale California:Sacramento
Superficie:423.970 km2
Abitanti:36.553.217 (2007)
Densità popolazione:90,5 ab./km2
Nome abitanti:Californiani
Lingua: Inglese. Molto parlato lo spagnolo
Etnie:43% bianchi, 36% ispanici, 12% asiatici, 6% afroamericani
Religioni:Cattolica, Protestante, Ebrea, Musulmana, Mormone
Prefisso telefonico:001
Valuta:Dollaro USA (1 Dollaro USA = 0,77 EURO)
Fuso orario:GMT –8 / -7
Paesi confinanti:Messico, Oregon (USA), Nevada (USA), Arizona (USA)
Reddito pro capite: 54.385 $
Tasso annuale di crescita: 10%
Inflazione: 8%
Principali settori economici: Agricoltura, industria tecnologica e aerospaziale, cinema e

Intrattenimento



Notizie e idee viaggi e vacanza in California

Crociere del mistero: suspense a bordo delle navi Carnival
Forse è un po’ presto, ma c’è chi già ci sta pensando. Il viaggio d’autunno spezza i prossimi mesi lavorativi e ci aiuta a fantasticare sul finire...
Il Sud America di Carnival Splendor a prezzi speciali
Là dove pionieri ed esploratori si spinsero per raggiungere gli estremi confini sud del pianeta, navigherà Carnival Splendor. Natura senza compromessi,...
Il Sud America di Carnival Splendor
Là dove pionieri ed esploratori si spinsero per raggiungere gli estremi confini sud del pianeta, navigherà Carnival Splendor. L’ultima nata di casa...
Carnival Paradise, le crociere del mistero
Aspettatevi l’inaspettato, questo sarà il motto a bordo: indizi, suspance, intrigo e tanto divertimento per inchiodare il colpevole che si nasconde...
Da Milano a Long Beach secondo Google Maps
Le mappe di google sono uno dei migliori strumenti di viaggio disponibili sul web e anche su Voiaganto le utilizziamo per dare indicazioni ai nostri utenti...

Altre notizie California

Sono stati in California

darioes
vive a Roma. Iscritto dal 08/02/2008
Recensioni di darioes a Los Angeles...



pigreco314
vive a Castelmauro. Iscritto dal 05/07/2006
Recensioni di pigreco314 a San Francisco...



chiarad
vive a Torino. Iscritta dal 28/09/2006
Recensioni di chiarad a San Francisco...



Altri utenti che sono stati in California

Forum California


Nessuno ha ancora scritto sul Forum California
Vuoi essere il primo a scrivere?

Apri una nuova discussione

Città più visitate in California

Tutte le destinazioni



Chi siamo | Contattaci | Pubblicità

© 2011 Voiaganto tutti i diritti riservati - Trilud SpA - P.iva: 13059540156

Voiaganto, supplemento alla testata giornalistica NanoPress registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08

Condizioni di utilizzo di Voiaganto, Informativa sulla privacy Informativa cookie