Home > Guida Viaggi > Europa > Guida viaggi Francia

Francia, viaggi e vacanze

francia

La Francia si sviluppa nel cuore della zona temperata a identica distanza fra il Polo Nord e l’Equatore. In termini di territorio, si sviluppa per quasi il doppio dell’Italia, infatti, la Francia é il paese più vasto dell’Europa Occidentale. La Francia confina con Belgio, Lussemburgo, Germania, Svizzera e Italia, Spagna e Andorra.

Questo paese presenta una grande varietà di paesaggi ed un patrimonio culturale e storico enorme, rappresentato dalle sue 22 regioni.Altra caratteristica che attira i turisti, è la gastronomia francese, infatti, ogni regione presenta tradizioni culinarie diverse, che le rende siti di vacanze molto apprezzate dal turismo e per chi predilige l’incontro con la cultura e la buona cucina, le famose vacanze eno-gastronomiche in Francia. Cultura, arte, gastronomia, ma anche splendidi paesaggi sono solo alcuni degli aspetti intriganti che contraddistinguono i viaggi in Francia.

Da non perdere in Francia

  • Alloggiare qualche notte nei Gites o Chambres d’Hôtes caratterizzate da un’accoglienza calorosa dei proprietari e dove si mangia sempre divinamente.
  • Visitare le Grotte di Lascaux, nel Périgord, brividi assicurati.
  • Trascorrere almeno 4 giorni nella Ville Lumiere, la romantica e cosmopolita Parigi, città dagli incredibili scorci che restano impressi nella memoria di ogni visitatore.
  • I castelli della Loira in battello, una visione completamene diversa.
  • La costa di Granito Rosa in Bretagna.
  • I teatri e le arene gallo romane in Provenza.

Indice

Geografia e aree turistiche della Francia

Le frontiere dell’”hexagone”, cosi chiamata per la sua forma esagonale, sono per la gran parte naturali: i Pirenei a sud, le Alpi, lo Jura ed il Rhin a est, il mare del Nord e la Manica a nord, l’Oceano Atlantico a ovest ed il Mar Mediterraneo a sud.Presenta una vastità di corsi d’acqua, fiumi, laghi e riviere, importantissimi dal punto di vista economico.Le aree turistiche di spicco sono, la Provenza e Costa Azzurra, la Valle della Loira, la Normandia e la Bretagna, l’Ile de France e l’Alsazia.C’è una vastissima area di siti, meno frequentati dal turismo in Francia, ma altrettanto importanti e belli, come l’Auvergne, la Borgogna con i suoi vini e la zona dello Champagne.Moltissimi circuiti sono proposti dalle agenzie di viaggio.

Alsazia

Regione che ha visto le sue frontiere spostarsi svariate volte nel tempo, ora situata nell’incrocio dei grandi assi europei. L’Alsazia é una zona di frontiera aperta al mondo ma anche molto attaccata alle sue tradizioni.

Aquitane

Un’immensa linea di spiagge di sabbia chiara, di castelli, di vigneti un po’ ovunque, la montagna e molte zone di campagna. Ecco l’Aquitaine in poche parole. Principale centro di vacanze eno-gastronomiche della Francia con i suoi vini e i suoi piatti tipici.

Alvernia - Auvergne

Scolpita da 30 milioni d’anni di attività vulcanica, l’Auvergne propone ai suoi turisti il più grande gruppo vulcanico d’Europa il paesaggio presenta montagne verdi e gole selvagge, senza dimenticare le magnifiche chiese romane, i castelli disseminati sulla strada storica dei Castelli d’Auvergne. Vari tour turistici sono proposti dall’ente del turismo francese.

Borgogna

Et voilà il vino, infatti, questa regione offre una grande varietà di prestigiosi vini e il panorama di vasti vigneti. Dalla Preistoria ad oggi, la Borgogna ha saputo mantenere un patrimonio culturale di elevata ricchezza: chiese ed abbazie gallo-romane, vestigia galla-romane, le chiese ed i Castelli.Siti classificati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.

Bretagna

La varietà delle bellezze naturali di questa zona, la ricchezza del suo patrimonio architettonico, la cucina tipica con le sue crepe, le sue ostriche ed il sidro, fanno di questa regione uno dei siti preferiti dal turismo in Francia.

Centro e valle della Loira

La regione del Centro è composta da sei zone: Cher, l’Eure-et-Loir, l’Indre, l’Indre-et-Loire, le Loir-et-Cher et le Loiret.Questo magnifico « Giardino della Francia » possiede un grande tesoro, simbolo della ricchezza e del patrimonio; parliamo dei famosi Castelli della Loira: Chambord, Villandry, Blois, Chenoncheau, Azay le Rideau. Svariate sono le offerte turistiche con alloggi caratteristici in piccoli villaggi tipici.Molteplici sono i paesaggi composti anche da stupende riviere e fiumi dove si posso fare le più balle vacanze fluviali.

Champagne Ardenne

L’Haute-Marne, L’Aube, la Marne e le Ardennes fanno parte di questa stupenda regione.Culla di avvenimenti storici importanti, questa regione è anche una delle più verdi della Francia.L’Haute-Marne, protagonista di passeggiate bucoliche lungo le riviere nel cuore delle colline e delle vallate, sono molto apprezzate dai turisti che amano la vacanza sportiva senza perdere la parte culturale e culinaria di questa regione francese.

Corsica

Le due zone che compongono la Corsica sono : la Corsica Alta e la Corsica del Sud.183 km di lunghezza e 80 km di larghezza, circa 1000 km di costa. Soprannominata Isola della Bellezza (Ile de Beauté), la Corsica rivendica ad alta voce la sua identità.Regione dove si possono trascorrere magiche vacanze in Francia, nei villaggi vacanze davanti ad un mare meraviglioso oppure nei svariati campeggi nel bel mezzo della montagna; c’é solo l’imbarazzo della scelta! Si passa dal mare alla montagna in un attimo!

Ile de France

La regione Ile de France è composta dai dipartimenti delle Hauts-de-Seine, Seine-Saint-Denis, Val-de-Marne, Essone, Val d’Oise, Seine-et-Marne, Yvelines e ovviamente Parigi.Il patrimonio culturale e storico è visibile ad occhio nudo : il museo del Louvre, Museo d’Orsay, la Tour Eiffel… luoghi che attirano turisti di tutto il mondo.Ma la bellezza di Parigi non deve far dimenticare i suoi vicini: la magnificenza della Reggia di Versailles, Fontainebleau, Bois de Vincennes alle Porte di Parigi…

Languedoc Roussillon

Una terra contrastata con i dipartimenti di Gard, l’Herault, l’Aude e i Pirenei Orientali.200 chilometri di litorali con bellissime spiagge. Luogo di vacanza privilegiato con la Grande Motte; i piccoli paeselli caratteristici come Séte ed Aigues Mortes.Ricca sotto il punto di vista storico, la regione coltiva le sue differenze grazie all’influenza della Provenza e del Paese Catalano.Meta di circuiti turistici culturali, archeologici, con le rovine romane, chiese e cattedrali, per finire sotto il sole delle bellissime spiagge.

La Lorraine

Passando per la Lorraine ci troviamo davanti ad impressionanti siti fortificati, come le opere d’artiglieria della Linea Maginot o la piccola cittadina sotterranea di Verdun.La natura occupa più di 600 000 ettari, concentrata in parchi naturali regionali: Parco della Lorraine e quello del Vosges del Nord.Anche l’acqua occupa spazi enormi con immensi fiumi, riviere, laghi e chilometri di canali navigabili per fare bellissime vacanze fluviali in Francia. Terra di tradizione con l’arte della cristalleria di Boccart.

Bassa e ALta Normandia

La regione della Basse Normandie (Bassa Normandia) è composta dai dipartimenti del Calvados, della Manche legati al mare con le sue invasioni, conquiste e scoperte.L’Orne, dipartimento che accoglie da sempre viaggiatori e visitatori in un decoro naturale dove la storia e la gastronomia non possono dissociarsi.La Haute Normandie (Alta Normandia) è resa celebre dal Mont Saint Michel, scommessa dei monaci ai tempi del medio evo.Comprende due dipartimenti: Eure e la Seine Marittime.La città di Rouen che è importante da capire, quando si viene in Normandia, fino al XVIII secolo fu la seconda città di Francia dopo Parigi.

Etretat

Magnifico gioiello della natura unico al mondo si deve vedere con calma, sul posto bisogna salire almeno alla FALAISE D AVAL, ci sono foto favolose da fare. Una delle regioni più visitate in Francia.

Pays de la Loire

Questa regione conta 5 dipartimenti : Maine et Loire, Mayenne, Sarthe, Loire Atlantique e Vendée.La regione propone più di 400 chilometri di vie navigabili sulla Loira, l’Erdre, la Mayenne, la Maine, la Sarthe ed i canali da Nantes a Brest. Perfetto per il turismo fluviale in Francia!

Provence Alpes Cote D'azur

Sole tutto l’anno, spiagge con villaggi vacanza dalle viste panoramiche meravigliose : la regione della Provence Alpes Cote d’Azur.A nord le Hautes Alpes che offrono la gioia della neve in inverno ed escursioni in estate nella parte costiera. Una parte della Francia molto amata.

Rhone-Alpes

La regione Rhône Alpes ha ben 8 dipartimenti : l'Ain, l'Ardèche, la Drôme, l'Isère, la Loire, le Rhône, la Savoie et la Haute Savoie.Le montagne più alte e anche le più frequentate grazie agli impianti sciistici e agli spazi naturali con 3 parchi naturali che rendono questa zona della Francia meta di vacanze invernali ed estive. I corsi d’acqua con il Reno e la Loira che sono importanti aperture agli scambi economici e culturali.

Riviera Cote D'Azur

Nel XIX secolo, nelle migliori società europee, si parlava spesso di un luogo magico dove l’inverno non arrivava mai. La stella della Costa Azzurra in Francia non si è mai spenta. Così chiamata per il colore del mare, Cannes, Antibes, Nizza, Saint-Jean Cap Ferrat, Villefranche-sur-Mer, mete predilette delle vacanze al mare in Francia, anche per la posizione molto vicina all’Italia.

Per conoscere le più importanti attrazioni della Francia e sapere cosa visitare in Fracia vai alla sezione visitare Francia

Come arrivare in Francia

Aereo Francia

I collegamenti aerei Italia – Francia sono molto frequenti e la Francia dispone di diversi aeroporti, fra cui i più importanti sono gli aeroporti di Parigi: Charles de Grulle, Orly e Beauvais. Importanti in Francia poi sono l’aeroporto di, Lione, Marsiglia e ora anche quello di Nantes.Ci sono diverse compagnie che offrono voli low cost per la Francia a prezzi molto vantaggiosi, soprattutto sugli aeroporti di Parigi.

Dagli aeroporti ci sono autobus e navette molto comode che portano nei centri città.Indicativamente i biglietti partono dal 80,00 € in poi per un’andata e ritorno, Milano – Parigi.

Treno Francia

Tantissime le soluzioni in terno, la soluzione più pratica è quella del TGV, da Milano a Parigi in 7/8 ore, le stazioni d’arrivo sono molto centrali: Bercy o Gare de Lyon.Tariffe a partire da 95,00 €.

Autobus Francia

I tragitti in pullman sono proposte da alcune agenzie di viaggio, soprattutto per circuiti di gruppo organizzati.Esistono comunque dei trasporti in pullman, ma non per tutte le destinazioni.Resta, in ogni caso un viaggio molto faticoso, anche se meno costoso.Tariffe a partire da 60,00 €.

Auto e Moto Francia

Viaggiare in auto in Francia è una buonissima soluzione se si vuole visitare più dettagliamente il Paese.Per arrivare in Francia in auto, si può passare dalla Valle d’Aosta (traforo del Monte Bianco), o dalla Costa Azzurra (tramite Ventimiglia) oppure dal Piemonte (tramite Bardonecchio).Non ci sono disposizioni particolari per i turisti italiani, la patente nazionale è sufficiente e la carta verde rilasciata dalla compagnia assicurativa.Costo orientativo per un viaggio di andata per esempio Milano-Parigi, pedaggio 94.20 EUR e il carburante 80.15 EUR

Quando andare in Francia

Il periodo migliore per visitare le zone del centro e Parigi sono da aprile a giugno e verso fine settembre e ottobre. In estate si rischia di trovare un clima molto caldo.Invece per la zona Atlantica, il periodo migliore è quello estivo. Giugno, luglio e agosto.La zona mediterranea è indicata nel periodo estivo come vacanza al mare, invece per una vacanza culturale o di escursione il periodo più adatto è quello della primavera o dell’autunno sempre a causa delle temperature molto alte.

Avvertenze e consigli per la Francia

La Francia è un paese in genere sicuro.Alcune grandi città come Parigi, Marsiglia, Lione e Nizza, hanno delle zone particolarmente pericolose, quindi da evitare le zone in periferia, teatro di furti, aggressioni e contestazioni violente.Unica eccezione sul territorio metropolitano, è costituita dalla Corsica con frequenti ondate di attentati da parte dei nazionalisti corsi fanno di questa regione un territorio problematico.

Cultura, usi e costumi in Francia

La Francia è sicuramente uno dei paesi che assomiglia di più al nostro. Non ci sono differenze particolari se non il nazionalismo molto marcato.Una parte della popolazione francese è costituita da mussulmani che risiedono in particolari zone, in questo caso è solo consigliabile rispettare alcune tradizioni, come la preghiera.

Informazioni utili per un viaggio in Francia

Abbigliamento e bagagli per la Francia

Dipende dal tipo di vacanza che si organizza e dalla destinazione, ma non dimenticare mai scarpe comode se si prevede una vacanza all’insegna delle visite ed escursioni.Se si visita la parte nord della Francia nel periodo primaverile ed estivo, portare con se un impermeabile, sono molto frequenti piogge di breve durata, ma intense. Invece l’inverno e molto freddo e, a volte molto ventoso, quindi sciarpe e guanti sono molto consigliati.Per quanti riguarda il resto della Francia, le temperature corrispondono a quelle italiane.===Sanità===La situazione relativa alla sanità è ottima.I cittadini italiani che si recano in Francia per studio, turismo, affari o lavoro (Stato membro dell'Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) detta Tessera Sanitaria. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128 ed è in distribuzione da parte del Ministero delle Economia e delle Finanze. E' comunque consigliabile munirsi anche di un'assicurazione sanitaria privata che preveda oltre alla copertura di eventuali spese sanitarie anche il rimpatrio aereo o il trasferimento del malato in un altro Paese.

Numeri di emergenza in Francia

  • Emergenza medica SAMU: 15
  • Polizia: 17
  • Vigili del fuoco: 18
  • Soccorso auto di 24 ore (a Parigi) SOS Dépannage +33 1.47.07.99 .99
  • Linea di emergenza della carta di credito

Numeri blocco carta di credito:

  • Eurocard-Mastercard: +33 (0) 1 45.67.84.84
  • Visa: +33 (0) 1 42.77.45.45
  • Diners Club: +33 (0) 1 47.62.75.75
  • American Express: +33 (0) 1 47.77.72.00

Enti e uffici del turismo Francia

  • Maison de la France - Via Tiziano, 32, 20145 Milano. ore 10:00 alle 17:00. tel 899 199 072 / lun-ven h.10.00-17.00. Fax: 02 58 48 62 22. info.it@franceguide.com
  • Siège de Maison de La France - 23, Place de Catalogne, 75685 Paris cedex 14, FRANCE. Tél : 00 33(0)1 42 96 70 00

Accesso a internet in Francia

Ci sono moltissimi internet point ed internet cafè in Francia con svariate offerte a minuti o ad ore.

Prefisso telefonico Francia

Per telefonare l’Italia dalla Francia, selezionare il prefisso 0039. Dall’Italia invece il prefisso della Francia é 0033.

Cellulari in Francia

A seconda del piano telefonico del proprio operatore, i cellulari italiani possono ricevere ed effettuare telefonate da o verso l’Italia e da o verso la Francia. Il costo dipenderà dal piano tariffario del proprio operatore e dal Roaming Internazionale.

Lingua in Francia

La lingua ufficiale è il francese, in alcune zone della Francia sono parlati dialetti particolari come in Bretagna o in Corsica.Nelle città principali l’inglese è abbastanza conosciuto.

Valuta Francia

La moneta utilizzata in Francia è l'’Euro e non avrete difficoltà a trovare banche e bancomat in tutta la nazione.

Fuso orario Francia

Il fuso orario della Francia è lo stesso di quello italiano.

Prese elettriche in Francia

La tensione elettrica in Francia è di 230 V e la frequenza di 50 Hz. Le prese elettriche utilizzate sono di tipo E.

Spina e Presa E

Storia della Francia

La Francia è popolata a partire dal neolitico, da sedentari che praticano l’agricoltura e l’allevamento. Nel 450 a.c. i Celti invadono la Francia, con loro nasce la civilizzazione dei Galli fino all’apparizione romana in seguito. Cesare conquista l’insieme dei territori Galli servendosi dei diversi conflitti fra le popolazioni galliche. Per 4 secoli i popoli conoscono la Pax romana; i gallo-romani sviluppano una civilizzazione originale: urbanizzazione e reti stradali favoriscono la romani; il latino s’impone sul gallico.

Nel III secolo subiscono i primi danni dei popoli germanici che passarono dal Reno. Nel V secolo la Gallia è devastata, definitivamente invasa dai Germani; una parte conquista una parte del Mediterraneo, altri la Gallia e fondano dei Regni Barbari.L’espansione inattesa dei Franchi finisce con la stabilizzazione sotto il regno di Clovis. Unifica la Gallia franca e fonda la dinastia dei Merovingi, la sua riconversione al cattolicesimo assicura ai Merovingi un posto preponderante in Occidente. Nel 751 Pipino il Breve prende il titolo reale e fonda la dinastia dei Carolingi. Dopo secoli di disordini politici, i sindaci dei Palazzi unificano la Gallia franca.

Nell' 800 Carlo Magno stabilizza l’Impero. La Francia Occidentalis s’individualizza ed il trattato di Verdun (843) fissa i tratti politici dell’Occidente medioevale, con 3 grandi Stati: la Francia, la Germania e l’Italia. A partire dal XI secolo le città si sviluppano. E’ l’epoca del trionfo della fede; la cavalleria, esaltata dalla Chiesa, fornì numerose truppe alla prima crociata, che finirà con la presa di Gerusalemme (1099). Capet si proclama Re di Francia e fonda la dinastia dei Capetingi, stabilizzando a Parigi la capitale francese.

La Francia appare ricca, popolata e potente, ma la “peste nera” uccide un terzo della popolazione e le guerre gettano l’occidente in una crisi interminabile. La Guerra dei 100 anni oppose i re d’Inghilterra all’autorità francese rivendicando il trono francese. Carlo VII, obbediente al movimento di reazione nazionale che incarna Giovanna d’Arco, conclude la pace con la Borgogna ed inizia a cacciare gli inglesi dal regno. Nel 1453 gli inglesi posseggono solo Calais.

La Francia é una Repubblica indivisibile, laica, democratica e sociale, questo é quello che cita l’articolo II della Costituzione francese.Sotto il vecchio Regime, la Francia non aveva Costituzione scritta ed i re regnavano per “grazia di Dio”. Sono gli Stati generali, riuniti a Versailles nel 1789 che dotarono la Francia della prima Costituzione quella del 1791, preceduta dalla Dichiarazione dei Diritti Umani.

La crisi finanziaria, la miseria, le idee dei filosofi hanno reso la rivoluzione inevitabile (1789).La Costituzione del 1791 che segue la Dichiarazione dei Diritti Umani e del Cittadino, instaura una monarchia di tipo costituzionale con la divisione dei poteri : quello legislativo affidato ad un’Assemblea, quello giudiziario affidato a giudici eletti e quello esecutivo affidato al Re.I privilegi del vecchi Regime sono aboliti. Nel 1792 la Convenzione proclama la Prima Repubblica, ricordato come regime del terrore. Questo Regime fu rimpiazzato, a causa delle molteplici insurrezioni, dal Direttorio dal 1795 al 1799. Quest’ultimo fu sostituito dal Consolato.

La Francia é dominata da Napoleone Bonaporte, uno dei tre consoli che trasformo’ una dittatura (il Consolato), in monarchia (Impero). Creo’ l’Università e riorganizzo’ il Codice Civile.

Dopo la caduta di Napoleone, la Restaurazione e la Monarchia di Luglio, furono monarchie destinate alla caduta a causa delle idee liberali nate dalla Rivoluzione. La Monarchia di Luglio, dominata sempre più da una politica conservatrice, provoco’ una rivoluzione sanguinaria che termino’ con la proclamazione della Seconda Republica. Ma il presidente, ed una maggioranza di spirito conservatore, provocano il ritorno dell’Impero: il Regno di Louis Napoleon III. Il regime, inizialmente autoritario, diviene poco a poco liberale, fino al giorno in cui crolla in seguito ai disastri della politica estera. Regime di prosperità e di prestigio che corrisposero con lo sviluppo industriale (ferrovie, telegrafo...). Porta l’impronta del suo carattere laico, liberale e democratico. La stabilità politica in Francia, favori l’espansione coloniale in Africa del Nord ed in Indocina, ed il suo prestigio nel mondo. Si votarono le leggi che garantirono la libertà di stampa, di riunione e di costituzione dei sindacati professionali. L’insegnamento primario divento’ gratuito e primario.

La Terza Republica di Francia resistette alle difficoltà della Prima Guerra Mondiale, ma crollo’ all’inizio della Seconda Guerra Mondiale. La Francia fu per metà occupata dai tedeschi e il Generale De Gaulle organizza la resistenza. Nel 1945, dopo la Liberazione, si assistette al primo referendum al quale le donne parteciparono. Ma la Quarta Republica fu caratterizzata da una grandissima instabilità ministeriale. Nel 1958, una crisi politica dovuta alla guerra d’Algeria, minaccia la Francia. Il Generale De Gaulle é chiamato a preparare une nuova Costituzione che fu approvata da un referendum popolare. Nel 1962 una riforma costituzionale permetterà di eleggere il Presidente tramite suffragio Universale diretto.

Nel 1981 fu eletto François Mitterand, capo del Partito Socialista, che si trovo’ a confronto con un Parlamento di destra. Decise allora di utilizzare i suoi poteri e sciolse l’Assemblea Nazionale. Adotto’ diverse riforme, importanti anche al giorno d’oggi: Nazionalizzazioni, Decentralizzazione, Misure sociali e riduzione delle ore di lavoro, Riforme elettorali. Una politica dinamica che creo’ comunque qualche problema economico. Nel 1986 arrivo’ la fine della legislatura e nuove elezioni politiche. Il centro destra ottiene la maggioranza assoluta all’Assemblea Nazionale ma il partito socialista é ancora il primo partito di Francia. Mitterand nomina Jacques Chirac a Primo Ministro, prima difficile coabitazione fra un Presidente di sinistra ed un Primo Ministro di destra.Coabitazione molto difficile, infatti Chirac mette in opera una politica di rottura con la sinistra. Ma nel 1995 Chirac é eletto Presidente fino al 2007 anni in cui fu eletto Sarkosi ancora di destra.


Scheda della Francia

Nome ufficiale:Repubblica Francese
Nome originale:République Française
Capitale Francia:Parigi
Forma di governo:Republica Semipresidenziale
Superficie:675.417 km²
Lingua:Francese
Abitanti:64.473.140 ab.
Densità popolazione:114 ab./km²
Nome abitanti:Francesi
Etnie:Francesi 94,5%, Algerini 1,5%, Marocchini 1,5%, Portoghesi 1%, altri 1,5%
Religioni:cattolica, protestante, ebraica, mussulmana
Prefisso telefonico:+ 33
Sigla automobilistica:F
Dominio internet:.fr
Valuta:Euro
Fuso orario:UTC +1
Paesi confinanti:Belgio, Lussemburgo, Germania, Svizzera e Italia, Spagna e Andorra.
PIL: 1.952.630 milioni di dollari
Reddito pro capite: 30.693 dollari
Tasso annuale di crescita: 2,6%
Inflazione: 3,3%
Principali settori economici: terziario, agricoltura, pesca, allevamento, industria.


Notizie e idee viaggi e vacanze in Francia

Capodanno 2010: crociera per single e divertimento sfrenato!
Siete single e sognate di passare un 31 dicembre da ricordare? La magia del Mediterraneo vi aspetta per festeggiare il Capodanno a bordo di una crociera di...
Le 10 città più felici del mondo: vince Rio de Janeiro
La classifica è il risultato di un sondaggio che la rivista americana Forbes ha commissionato alla società GfK Custom Research. Le 10 mila persone...
I 10 musei più strani del mondo
Stanchi dei soliti grandi musei? Se conoscete ormai il Louvre come le vostre tasche, la prossima volta che andate a Parigi visitate il Museo della rete...
Small Luxury Hotels of the World: notti gratis di lusso
Dimore storiche, hotel di design, residenze di campagna a resort idilliaci. Negli Small Luxury Hotels of the World, dal 1 settembre al 30 novembre 2009 il...
Bretagna: ostriche e cittadine medievali
Lasciamo Mont Saint-Michel e percorriamo la strada costiera, tra il mare e i prati salati. Il monte si fa sempre più piccolo mentre ci avviciniamo al lato...

Altre notizie Francia

Fotoalbum in Francia

Les2alpes Francia
da Riderbiker
2 foto

Monginevro Francia
da Riderbiker
1 foto

Parigi...è Parigi
da Andreap
10 foto

Altri fotoalbum in Francia
Inserisci il tuo fotoalbum in Francia

Sono stati in Francia

francosanna
vive a Cagliari. Iscritto dal 07/03/2010
Recensioni di francosanna a Nizza...



fernyforner
vive a Torino. Iscritto dal 12/06/2008
Recensioni di fernyforner a Saint Paul de Vence, Nizza...



delfino1
vive a Reggio Emilia. Iscritto dal 19/10/2009
Recensioni di delfino1 a Versailles, Honfleur, Rouen...



Altri utenti che sono stati in Francia

Forum Francia

Partecipa alla discussione

Dista tant o eurodisney da parigi centro?

(1 risposta, 3:32 PM Set. 25, 2008)

Vorrei delle informazioni!!!!!

(1 risposta, 10:26 AM Lug. 5, 2007)

Itinerario...

(0 risposte, 1:39 PM Giu. 19, 2007)

Come visitare parigi

(2 risposte, 2:36 PM Mag. 30, 2007)

Collegamenti beauvais parigi

(2 risposte, 2:57 PM Mag. 23, 2007)

Altre discussioni       Apri una nuova discussione



Chi siamo | Contattaci | Pubblicità

© 2011 Voiaganto tutti i diritti riservati - Trilud SpA - P.iva: 13059540156

Voiaganto, supplemento alla testata giornalistica NanoPress registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08

Condizioni di utilizzo di Voiaganto, Informativa sulla privacy Informativa cookie