Home > Guida Viaggi > Europa > Croazia > Croazia Centrale > Zagabria > Visitare Zagabria

Visitare Zagabria, Attrazioni e Cose da vedere a Zagabria

Muoversi a piedi è l’ideale per visitare Zagabria e godersi la sua storia. Basta armarsi di una City Walks (la troverete all’ufficio turistico) e partire alla scoperta di questa città incantevole. Nel percorso che conduce dalla Città Alta (la zona più antica della capitale) alla Città Bassa è tutto un susseguirsi di musei, chiese, palazzi, torri, giardini. Le attrazioni non mancano e i tantissimi monumenti fanno di Zagabria una meta interessante per chi ama l’arte, in tutte le sue declinazioni. Di notte, poi, quando si accendono le luci, la capitale croata cambia volto. Zagabria by night offre attrazioni per tutti i gusti: teatri, cinema, concerti, locali. A ciascuno il suo.

Indice

Cosa visitare Zagabria

La Città Alta

La Città Alta, cuore geografico nonchè spirituale di Zagabria, è punteggiata di edifici e chiese importanti risalenti ai primi secoli di storia della capitale. In tutte le viuzze lastricate si ergono palazzi del XIX secolo, edifici barocchi, chiese gotiche e musei vari.

Cattedrale Dell’Assunzione della Beata Vergine Maria

Un tempo Cattedrale di Santo Stefano, questa bellissima chiesa è caratterizzata da due guglie gemelle che si ergono sopra la città. Eretta a partire dalla seconda metà del XIII secolo, la cattedrale ricorda la francese Chiesa di Sant’Urbano di Troyes. Nel corso del tempo, la strttura gotica ha subito mutamenti, ma sono rimasti inalterati gli affreschi originali della sacrestia. Nel XV secolo, quando la cattedrale rimase l’unico avamposto del cristianesimo, tutt’attorno l’edificio fu eretto un muro di cinta con torri. Nel 1880 un terremoto danneggiò pesantemente la cattedrale, che fu ricostruita sul XX secolo in stile neogotico.

Chiesa di San Marco

Uno dei monumenti di Zagabria da non perdere è questa chiesa dal caratteristico tetto di tegole. Sul versante sinistro, le tegole riproducono lo stemma della Croazia, della Dalmazia e della Slavonia, mentre sul lato destro è raffigurato l’emblema di Zagabria. La chiesa risale al XIII secolo e accoglie alcune sculture di Mestrovic, il più grande scultore croato di tutti i tempi.

Torre Lotrscak

Costruita a metà del XIII secolo, la Torre aveva il compito di proteggere la porta meridionale della città. Da cent’anni tutti i giorni a mezzogiorno si spara un colpo di cannone per ricordare un evento storico. Secondo una leggenda, la palla di cannone sparata un giorno per colpire i turchi fece a pezzi un gallo: questo episodio demoralizzò talmente tanto i turchi che rinunciarono ad attaccare la città. Dalla cima della torre si può ammirare una veduta panoramica di Zagabria.

La Città Bassa

Prendendo la funicolare dalla Città Alta, si giunge nella zona di Zagabria in cui si trovano tutti i musei più interessanti.

Museo Archeologico

Fondato nel 1846, è una di quelle cose da vedere assolutamente a Zagabria. Tra i vari reperti storici e archeologici (monete, lapidi, utensili, reperti greci e romani) custoditi in questo museo, merita particolare attenzione la cosiddetta Mummia di Zagabria. Nel XX secolo Mihail de Brariae portò in patria una mummia come trofeo del suo viaggio in Egitto. Solo in seguito ci si rese conto che sulle bende che avvolgevano il corpo mummificato era stato stampato il più lungo testo in lingua etrusca finora mai rinvenuto, un calendario rituale che indica quali cerimonie eseguire in onore alle divinità nei giorni prestabiliti.

Museo Mimara

Il Museo Mimara è una delle più belle gallerie d’arte di Zagabria, aperta al pubblico dal 1987. Situato all’interno di un palazzo neorinascimentale, che in origine accoglieva una scuola, ospita una collezione variegata donata dal collezionista privato Ante Topic Mimara. La collezione abbraccia periodi e stili diversi: reperti egiziani, greci, romani, opere provenienti dall’estremo oriente, mobili e tessuti, dipinti di Raffaello, Rubens e Renoir. Un modo alternativo per fare un excursus di gran parte della storia dell’arte, narrata attraverso gli oggetti.

Giardino Botanico

Per cambiare un po’ ambiente e concedervi un momento di relax, lontano dal caos cittadino, c’è il Giardino Botanico, risalente al 1890. Oltre 10mila le specie di piante ospitate, tra cui 1800 esemplari di piante tropicali

Glittoteca Hazu

Considerata una delle più importanti strutture educative della città, la Glittoteca ospita circa 13mila esemplari di sculture in gesso ed opere d’arte che abbracciano un ampio periodo che va dal V secolo all’arte contemporanea. Molto attiva nella vita culturale della capitale, la Glittoteca organizza numerose mostre e manifestazioni, tra cui la Triennale della scultura croata.

Cosa fare a Zagabria

I divertimenti a Zagabria non mancano di certo. La capitale croata, infatti, offre anche un ventaglio molto variegato di possibilità di praticare sport. Molte le piscine, coperte o meno, disponibili nei diversi centri sportivi della città, così come i campi da tennis e piste di pattinaggio sul ghiaccio (fruibili solo d’inverno). Nella zona meridionale di Zagabria si trova il Lago Jarun, dov’è possibile nuotare (c’è una zona adibita alle gare di nuoto, affittare pedalò o addirittura fare windsurf. La Medvenica, a nord di Zagabria, offre inoltre la possibilità di fare escursioni immersi nella natura incontaminata.

Terme a Zagabria

Nella valle di Stubica, nota sede delle sanguinose battaglie del 1573, si trovano le antiche terme, ricostruite nel 1805. Solo nel 1930, però, sono state edificate le sale destinate alle cure termali, oggi divenute uno dei principali centri di riabilitazione di tutta la Croazia. A Topuko, nei dintorni di Zagabria, si trovano altri stabilimenti termali in cui l’acqua sgorga a 68 gradi ed è leggermente radioattiva.

Dintorni di Zagabria

Se decidete di soggiornare a Zagabria, non perdete l’occasione di visitare anche tutto l’hinterland della capitale. Potrete scoprire castelli bellissimi (come il romantico castello di Trakoscan o il pittoresco castello di campagna Meljana), natura rigogliosa e siti archeologici, come la cava della Krapina, dove nel 1899 furono rinvenuti i resti dell’uomo di Neanderthal. E poi cittadine pittoresche, come Samobor, una città-museo che trasuda storia da ogni vicolo.

Scrivi una recensione | mappa visitare zagabria



Attualmente non ci sono contenuti disponibili per la categoria Visitare Zagabria.


Sei già stato a Zagabria?

Scrivi per primo una recensione





Sei stato a Zagabria?

Scrivi la tua recensione su questo posto, esprimi le tue opinioni e pubblica le foto



Chi siamo | Contattaci | Pubblicità

© 2011 Voiaganto tutti i diritti riservati - Trilud SpA - P.iva: 13059540156

Voiaganto, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08

Condizioni di utilizzo di Voiaganto, Informativa sulla privacy