Home > Guida Viaggi > Europa > Guida viaggi Germania

Germania, viaggi e vacanze

germania

La Repubblica Federale di Germania fa parte dell’Europa occidentale e vanta l’onore di aver fatto parte dei paesi fondatori dell’Unione Europea. A nord confina con la Danimarca e le sue coste sono bagnate dal Mar Baltico e dal Mare del Nord. Ad est confina con la Repubblica Ceca e la Polonia, a sud con Austria e Svizzera. Ad ovest, infine, con ben quattro nazioni diverse: Francia, Belgio, Lussemburgo e Olanda. La Germania con i suoi 82.438.000 di abitanti ha una posizione geografica molto centrale in Europa e la grande quantità di paesi confinanti le permette di essere un vero e proprio punto nevralgico per il turismo. Con le offerte e i collegamenti aerei sempre più presenti un giro in Germania è sempre più alla portata di tutti.


Da non perdere

  • I resti del Muro di Berlino, certo ormai poco visibili ma di una valore storico e civile inestimabile.
  • I Castelli della Baviera, in particolare i castelli di Ludwing II, Neuschwanstein e Hohenschwangau, spettacolari, sembrano appena usciti da un libro di favole.
  • Una tipica serata in una birreria tedesca, per assaporare la migliore tradizione culinaria accompagnata da grande birra artigianale.
  • I grandi parchi verdi delle più grandi città, come Monaco, dove non sarà difficile incontrare parecchi nudisti.
  • Il più grande Festival della musica classica a Dresda.


Indice

Geografia e aree turistiche della Germania

Il territorio della Germania appare suddiviso in tre grandi regioni morfologiche, che si distinguono a seconda del tipo di rilievo dominante.

Nella parte nord si estende la grande area verde della pianura e dei bassopiani che non superano i 300 metri di altezza. La zona si allarga fino alle coste del Mare del Nord e del Mar Baltico, che si allungano per 2389 km. Il centro della Germania è caratterizzato da rilievi arrotondati, chiamati Mittelgebirge (Monti del Centro), con altitudini che oscillano tra i 500 e i 1300 metri. Rappresentano i resti di antichissime catene di epoche precedenti, successivamente spianate dall’erosione e per alcuni tratti ricoperta dalle acque del mare. Le zone più boscose appartengono a quest’area, basti citare la famosa Foresta Nera, che assieme ai Monti Metalliferi, la Giura Francone e la Giura Svevo completano i Mittelgebirge. Il sud è caratterizzato dagli altopiani e dai rilievi prealpini, nelle Prealpi Bavaresi si trova, infatti la vetta più alta, lo Zuspitze (2964 metri). Il territorio della Germania è attraversato da una ricca rete di corsi d’acqua, molti dei quali facilmente navigabili. Tutti, con eccezione del Danubio, scorrono verso nord-ovest con percorsi quasi paralleli. Il fiume più importate è il Reno, che ha la caratteristica di segnare tutto il percorso del confine con la Francia. Lo scenario che offrono le valli a ridosso dei tanti fiumi meritano sicuramente gli sguardi dei visitatori. Il paesaggio della Germania è composto da zone completamente verdi, che si estendono fino ai monti e in corrispondenza a grandi città dove storia e modernità si mescolano in un grande immaginario collettivo, fino ad arrivare a veri e propri castelli fiabeschi. La diversità dei paesaggi fa sì che siano tante e diverse le opportunità di turismo in Germania.

Una delle caratteristiche principali della Germania, in quanto Repubblica Federale è di essere divisa in ben 16 regioni-stato: Nord – Meclenburgo-Pomerania Occidentale, Bassa Sassonia, Amburgo, Schleswig-Holstein, Brema.Ovest – Renania Settentrionale, Renania Palatinato, Saarland.Centro – Assia, Turingia.Est – Brandeburgo, Berlino, Sassonia, Sassonia-Anhalt.Sud - Baden-Württemberg, Baviera.

Amburgo e le coste del Nord

Le coste del Nord della Germania si affacciano sul Mar Baltico e sul Mare del Nord e sono, durante il periodo estivo, meta di villeggiatura. Vantano, infatti, numerose città balneari. I due mari sono collegati dal Canale di Öresund, la Grande Cintura, la Piccola Cintura, il Kattegat e il canale del Mare del Nord-Mar Baltico. La costa tedesca del Mar Baltico vanta spiagge sabbiose, fiordi e piccole baie. Dalla Baia di Kiel si può ammirare la famosa isola di Fehmarn, di cui è nota la riserva di uccelli marini.Facilmente raggiungibile dalla zona costiera scendendo verso la Bassa Sassonia si trova Amburgo, una delle città più importanti dal punto di vista turistico. Amburgo è divenuta in poco tempo una delle mete preferite anche dai tedeschi stessi. Situata sul fiume Elba, è chiamata anche il porto verso il mondo.

Berlino e dintorni

A nord est della Germania, nella regione di Brandeburgo si trova la capitale della Germania, Berlino. Città dinamica, è meta di milioni di turisti ogni anno. Berlino può veramente soddisfare ogni desiderio turistico, musei, opere d’arte, monumenti, parchi nazionali e aree verdi, ristoranti e teatri.Lasciando Berlino ed esplorando la regione di Brandeburgo, prima di raggiungere la città omonima, in qualsiasi direzione è un continuo susseguirsi di zone verdi e macchie boscose, un vero paradiso per chi desidera organizzare un viaggio in bicicletta in Germania. Andando verso ovest prima di raggiungere Brandeburgo, è d’obbligo una tappa a Postdam, definita come la Versailles della Germania.

La Renania

La Renania è la zona che si estende nell’ovest centrale della Germania. Si divide in due stati la Renania Settentrionale Westfalia e la Renania Palatinato. Sono entrambi divisi dal fiume Reno, formando vallate delimitate da catene montuose che sono un paesaggio affascinante. La Renania Settentrionale vanta città importanti come Essen, Colonia, Duesseldorf e Aquisgrana. Ognuna di esse con la propria storia antica, con le chiese e i paesaggi meritano un viaggio in Germania. Nella Renania Palatinato ci sono le città storiche Magonza Coblenza e Treviri e nella Renania Settentrionale Westfalia Bonn.

La Baviera

Il sud - est della Germania è più comunemente conosciuto con il semplice nome di Baviera. Castelli e paesaggi si possono ammirare facilmente anche con un viaggio in auto in Germania, data la facilità con cui sono collegate tutte le più importanti città. Oltre ad Augusta e Norimberga, la meta che più rappresenta la regione della Baviera nell’immaginario europeo è Monaco. A parte il famosissimo Oktoberfest di Monaco, la più grande manifestazione europea per quanto riguarda la birra, è una città di una bellezza infinita.

La Foresta Nera

La zona sud- ovest della Germania è occupata da una regione di bassa montagna, la Foresta Nera. La sua lunghezza raggiunge i 60 km e la lunghezza arriva fino a 200 km! Si estende lungo una parte del fiume Reno, fino ad arrivare al famoso Lago di Costanza, al confine con la Svizzera. All’interno della foresta sono presenti numerose cittadine, dove si svolgono numerosi festival. Per gli amanti della natura e delle lunghe passeggiate sicuramente un appuntamento da non perdere, visto che in questa regione troviamo anche le sorgenti del Danubio.

Le città storiche

Oltre alle città nominate fino ad ora, la Germania ostenta altri centri di una certa rilevanza dal punto di vista storico artistico. L’associazione delle Città storiche della Germania ha promosso la conoscenza di ben 14 città: Friburgo, Angusta, Ratisbona, Treviri, Coblenza, Erfurt, Heidelberg, Muenster, Osnabrueck, Rostock, Wiesbaden, e Wuerzburg. Fanno parte dell’Associazione anche le già citate Magonza e Postdam. Ognuna di queste meraviglie avvalora il patrimonio artistico e culturale della Germania.


Vedi anche Visitare Germania.

Come arrivare in Germania

Aereo per la Germania

I voli per la Germania sono frequenti ed economici. Sono molte, infatti, le compagnie aeree che effettuano voli anche con tariffe low cost per la Germania. Prima fra tutte Ryan Air, che con partenze settimanali dagli aeroporti italiani permette di raggiungere gli scali tedeschi come Duesseldorf-Weeze e Frankfurt-Hahn. Le compagnie tedesche come Air Berlin, Germanwins, TUIfly e Lufthansa effettuano voli economici tra le varie città tedesche e con i maggiori aeroporto italiani. I prezzi sono molto variabili.

Se si prenota con largo anticipo il biglietto può costare anche soli 10€, più le tasse aeroportuali che non scendono mai sotto i 20€. È consigliabile partire con il solo bagaglio a mano con un risparmio di altri 12€.

Per maggiori informazioni sulle compagnie aeree che dispongono di voli di linea e voli low cost per la Germania visita la sezione voli Germania.

Treno per la Germania

Viaggiare in treno per la Germania è possibile grazie ai Treni Internazionali offerti da Trenitalia. Sei coppie di Eurocity effettuano ogni giorno i seguenti collegamenti, Roma - Monaco, Milano - Monaco, Venezia-Monaco, Verona - Monaco e Bolzano - Monaco.

Il viaggio diretto in treno Milano – Monaco costa tra gli 80€ e i 120€.

Il treno notturno Roma – Monaco ha un prezzo medio di 120€. I treni notte con partenza da Milano permettono di raggiungere Bonn, Francoforte, Colonia e Dusserdorf e il prezzo si aggira comunque intorno ai 125€ per un viaggio in seconda classe.

Autobus per la Germania

La compagnia Eurolines e la Marinobus si occupano dei collegamenti tra Italia e Germania in bus. Il viaggio partendo dalle città del Nord Italia è comunque molto lungo e certamente non è la soluzione più agevole.

Le partenze si effettuano da molte città come ad esempio Genova, Milano, Bergamo, Brescia, Verona, Roma e Firenze. Il prezzo varia dai 60 ai 100€. Sono possibili molte agevolazioni per gli under 26, gli anziani e i gruppi numerosi.

Le prenotazioni e i pagamenti si possono effettuare tramite internet visitando i siti delle compagnie di linea.

Auto e moto in Germania

Andare in auto in Germania o in moto è molto semplice. Infatti le reti autostradali dell’Italia e della nazione tedesca sono bene collegate. Gli itinerari in Germania, poi possono essere i più diversi. In ogni caso, prima di arrivare in Germania si dovrà comunque passare o per la Svizzera o per l’Austria dove si pagano dei bollini per il pedaggio dei due Stati. Il bollino autostradale costa circa 7€.

Un viaggio in auto Roma – Monaco, ad esempio ha una spesa di circa 140€, per un totale di 900 km.

Milano – Monaco, con una percorrenza di 560 km costa intorno ai 75€. Milano – Berlino in media sono130€. Roma – Berlino sono 1500km e la spesa arriva ai 200€.

Quando andare in Germania

La Germania è visitabile per tutto l’anno. Non ci sono particolari impedimenti a causa del clima. L’inverno è certamente la stagione più sfavorevole dato l’abbassamento delle temperature ma a parte questo le vacanze in Germania sono consigliabili in ogni mese dell’anno.

Avvertenze e consigli per un viaggio in Germania

Come per ogni viaggio è sempre consigliabile non perdere mai di vista i propri bagagli e i documenti. L’idea migliore è quella di tenere documenti e denaro in appositi borsette a tracolla che si possono infilare sotto i vestiti. Questo potrebbe evitare spiacevoli incidenti. Per ogni eventualità, comunque, i vari hotel sono dotati di cassette di sicurezza dove depositare i propri valori.

Cultura, usi e costumi in Germania

Non è difficile girando per le strade delle città tedesche, soprattutto se lo si fa con una cartina geografica in mano, che siano gli stessi abitanti a chiedere ai turisti se hanno o meno bisogno di aiuto. Sono persone molto cordiali e la maggioranza dei cittadini conosce l’inglese e non ha difficoltà ad interagire con i turisti.I tedeschi, data la loro lunga e ricca storia possiedono una vasta cultura fatta di famosi poeti, scrittori, artisti e filosofi. In ogni ambito la Germania ha saputo dare alla luce nomi illustri. Le strade delle città sono già di per sé opere d’arte, con i monumenti che rievocano la storia tedesca.La cucina tedesca ha alla sua base la carne, il pasto principale è il pranzo ma è risaputo che le colazioni sono molto abbondanti. La bevanda nazionale rimane comunque la birra.

Informazioni utili per un viaggio in Germania

Abbigliamento e bagagli per un viaggio in Germania

Prima di partire per un viaggio in Germania è consigliabile mettere in valigia l’ombrello o l’ impermeabile, e qualche maglia un po’ più pesante, visto che soprattutto nei mesi estivi sono frequenti i temporali e gli sbalzi di temperatura.

Sanità in Germania

Nessuna vaccinazione è obbligatoria per visitare la Germania. La situazione sanitaria infatti è ottima e per tutti i cittadini che fanno parte della Comunità europea è sufficiente portare con sé il tesserino sanitario europeo, che comprende quindi l’assicurazione sanitaria.

Numeri di emergenza in Germania

  • Ambulanza e pompieri 112
  • Polizia 110

Enti e uffici del turismo in Germania

  • Ente Nazionale Germanico per il Turismo in Italia, Casella postale 10009 20110 Milano Isola. Telefono+3902 26111598. Fax: +39 02 2820807

Accesso a internet in Germania

Internet in Germania, come in tutti i paesi europei è alla portata di tutti. Sono presenti numerosi internet point, locali in cui l’utilizzo è messo a disposizione e, inoltre, molti tra gli alberghi e le pensioni offrono questo servizio ai clienti.

Prefisso telefonico in Germania

Il prefisso dalla Germania è 0049. Per chiamare dalla Germania in Italia occorre selezionare il prefisso internazionale italiano 0039.

Cellulari in Germania

La rete telefonica funziona perfettamente e l’unica differenza è nelle varie compagnie telefoniche che prevedono tariffe differenti.

Lingua in Germania

La lingua nazionale della Germania è il tedesco ed è molto facile trovare persone che parlano anche l’inglese.

Valuta in Germania

Il marco è stato sostituito dall’euro. In ogni città sono presenti sportelli bancomat da potere utilizzare senza nessun problema

Fuso orario in Germania

L’orario della Germania non varia da quello italiano: UTC+ 1 ora

Prese elettriche in Germania

La tensione in Germania è 230 V e la frequenza è 50 Hz. Le spine elettriche utilizzate in Germania sono di tipo C e quello di tipo F.

Spina e Presa C

Spina e Presa E+F (schuko)

Storia della Germania

Il nome della Germania deriva dai Germani, popolo indoeuropeo, proveniente dalla Scandinavia, che al tempo dei Romani si era stanziato a est del Reno. I più antichi insediamenti sorsero nella regione centrale del Mittelgebirge.

Fin dall’antichità la storia della Germania è caratterizzata dalla difficoltà di realizzare l’unità nazionale. Inizialmente, il territorio germanico finiva sotto l’influenza dell’impero di Carlo Magno, fino a quando nell’843, i figli di Ludovico il Pio divisero il Regno in tre parti. A Lodovico il Germanico toccò la parte orientale che divenne l’impero chiamato successivamente Sacro Romano Impero della Nazione tedesca (Reich) che ebbe lunga vita. Infatti, sotto la guida del Kaiser sopravvisse fino al 1806. L’impero germanico era una Federazione di Stati feudali, raggiunse il suo massimo splendore sotto Federico Barbarossa, salito al trono nel 1155, figura che fu protagonista di numerose leggende.

La successiva riforma religiosa nel XVI secolo divisegli Stati divenuti protestanti da quelli rimasti cattolici. All’inizio dell’Ottocento, la Germania era diventata un mosaico di 380 Stati che divennero 38 dopo il Congresso di Vienna. Da esso nacque la Confederazione Germanica, sotto la guida dell’imperatore d’Austria.

Nel 1861, gli Stati tedeschi elessero un parlamento e un proprio capo nella persona di Guglielmo I. In quel momento nasceva l’Impero prussiano (il secondo Reich), che diventò una grande potenza grazie all’operato del primo ministro Bismark. Dopo la prima guerra mondiale, in cui l’impero subiva una pesante sconfitta, l’imperatore abdicava e nasceva la repubblica federale tedesca. Nel 1933 saliva al potere Adolf Hitler, in breve tempo furono cancellate le principali leggi democratiche. Le mire espansionistiche della Germania nazista confluirono nel Terzo Reich e si conclusero con la sconfitta nella Seconda guerra mondiale.

Il territorio tedesco venne così diviso in due Repubbliche distinte: la Repubblica Federale (Germania occidentale) con capitale Bonn, appartenente alla NATO, e la Repubblica Democratica (Germania orientale) che aveva per capitale la zona orientale di Berlino e faceva parte del Patto di Varsavia, sotto l’influenza sovietica. Nell’ottobre del 1990 la Germania è stata riunificata con la formazione di 16 Stati confederati con una propria autonomia amministrativa e una lunga consolidata tradizione.

Scheda Germania

Nome ufficiale:Bundesrepublik Deutschland
Nome originale:Repubblica Federale di Germania
Altri nomi:Germania
Capitale Germania:Berlino
Forma di governo:Repubblica Parlamentare Federale
Superficie:357 022, 90 km2
Lingua:Tedesco
Abitanti:82.438.000 ab.
Densità popolazione:231 ab/km2
Nome abitanti:tedeschi
Etnie:Danesi, slavi e minoranze come italiani, greci e serbi.
Religioni:Cristianesimo protestante 32,8%, Cattolicesimo 31% Atei 20%
Prefisso telefonico:+0049
Sigla automobilistica:D
Dominio internet:.de
Valuta:Euro
Fuso orario:UTC +1
Paesi confinanti:Paesi confinanti:Danimarca, Polonia, Repubblica Ceca, Austria, Svizzera, Francia, Lussemburgo, Olanda
PIL: 2.583.156 milioni di dollari
Reddito pro capite: 31.095 dollari
Tasso annuale di crescita: 2,70%
Inflazione: 2,8%
Principali settori economici: es. Industria e settore terziario


Opinioni Germania

Germania: Fredda non solo nel clima

Massj di Milano, Lombardia del 01.10.2007

Voto
stars


Foto 1 Germania

Sarà che sono stato principalmente nella zona di Francoforte che tutti mi dicono non essere il massimo della vitalità teutonica, ma dalla Germania ho sempre avuto l'impressione che sia fredda non solo nel clima, ma anche nell'animo del paese, nell'animo delle persone.
Persino la svizzera mi sembrava più calorosa :-)


Trovi utile questa recensione?



Germania: Monaco e Amburgo

Happyhour di Milano, Lombardia del 21.11.2006

Voto
stars


Chi dice che la Germania è fredda ha pure ragione. Ma se andate a monaco e amburgo state pronti a ricredervi!!! Io mi sono divertito un sacco e soprattutto ad ambrugo è pieno di matti. E' un segnale, i tedesconi del nord si stanno svegliango, finisce che contagiano di follia tutti i loro compaesani!!! (e magari anche le compaesane)


Trovi utile questa recensione?




Notizie e idee viaggi e vacanze in Germania

Germania: la Ruhr capitale della cultura 2010
Insieme ad Istanbul e all’ungherese Pécs, è la regione tedesca della Ruhr la nuova capitale europea della cultura per il 2010. Grande fermento per i...
Weekend in Baviera, tra architettura e design
A passeggio in Germania tra bellezze architettoniche e strutture dal design innovativo. Perché accanto a musei, scenari naturali e delizie culinarie, il...
Weekend a Berlino per l’anniversario della caduta del Muro
Alla storica data del 9 novembre 2009 manca poco. Berlino, città creativa e capitale del design, si prepara a celebrare il ventesimo anniversario della...
Germania: sulla strada del vino a Magonza e Treviri
Città storiche e città del vino. Proseguiamo il viaggio in Germania attraverso vigneti e feste del vino. A Magonza e Treviri, per un weekend...
Germania: sulla strada del vino a Coblenza
Lo sapevate che in alcune delle 14 città storiche della Germania, sorgono anche le zone vitivinicole più rinomate del Paese? Sulle orme di Bacco, andiamo...

Altre notizie Germania

Fotoalbum in Germania

German Memories
da Clarindola
10 foto

Colonia Day
da Clarindola
5 foto

Altri fotoalbum in Germania
Inserisci il tuo fotoalbum in Germania

Sono stati in Germania

danieladisa
vive a Varese. Iscritta dal 15/10/2007
Recensioni di danieladisa a Stoccarda...



MarcoF
vive a Milano. Iscritto dal 06/04/2007
Recensioni di MarcoF a Francoforte...



Clarindola
vive a Sassari. Iscritta dal 11/09/2007
Recensioni di Clarindola a Colonia, Düsseldorf...



Altri utenti che sono stati in Germania

Forum Germania

Partecipa alla discussione

Berlino e Praga, ultima chiamata....compagni cercasi!!

( risposte, 4:52 PM Apr. 27, 2012)

Berlino o Praga a voi la scelta!!

( risposte, 2:45 PM Apr. 17, 2011)

Altre discussioni       Apri una nuova discussione



Chi siamo | Contattaci | Pubblicità

© 2011 Voiaganto tutti i diritti riservati - Trilud SpA - P.iva: 13059540156

Voiaganto, supplemento alla testata giornalistica NanoPress registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08

Condizioni di utilizzo di Voiaganto, Informativa sulla privacy Informativa cookie